Ah, la neve

Pensieri a ruota libera

Ah, la neve

Postby McGrelio » Fri Jan 27, 2006 11:10 pm

Leggi l'articolo completo
[br][br]Una nevicata come quella di questi giorni non si vedeva dall'ormai ahinoi lontano 1985.[br /]A parte gli inevitabili disagi devo constatare che è sempre magica l'atmosfera generata dalla neve che dipinge ogni cosa.[br /]Un po' per dovere un po' per piacere ho fatto una bella camminata per Monza oggi. Il clima è veramente suggestivo: tutto è ovattato e il frastuono della città si smorza, come un tonfo sordo. Con piacere si scopre l'uso delle gambe, quelle due appendici che a volte non si sa bene cosa siano li a rappresentare, fra i piedi e il busto. Già, perchè se un po' di neve mette in crisi i nostri mezzi di locomozione usuali - automobile, moto, mezzi pubblici - non è che un piccolo fastidio per le nostre gambe che riesocno a portarci ovunque. Gli uomini si riappropriano per un attimo della strada e sembra di fare un tuffo indietro di qualche anno, quando ci si spostava solo a piedi...[br][br]Un camion spazzaneve mi vomita addosso il suo carico di neve fradicia e torno subito alla realtà: siamo nel 2006, l'auto è essenziale, altro che il pane! Del resto nemmeno io mi sottraggo: se potessi userei lo scooter per andare dalla mia stanza al bagno e utilizzerei l'auto per andare in cucina e chiedere un McBacon da portar via, in perfetto stile McDrive.[br][br]Comunque alla fine nel computo disagi-benefici devo dire che gli ultimi la spuntano: una vista suggestiva della propria città appaga il cuore e lo spirito e ripaga di qualche piccolo contrattempo (e io qualcuno l'ho avuto, ovviamente).[br /]Non posso però non pensare a coloro per cui la neve è un'autentica piaga: migliaia di persone vivono in strada e se già è dura in condizioni normali, così diventa veramente insostenibile. Questa considerazione mi riporta a pensare che una società civile non può tollerare simili disparità e che la ricchezza dovrebbe essere equamente ripartita. [br /]Ecco, ricominciano i vaneggiamenti di un komunista...[br][br]Domani mi piacerebbe uscire per una camminata in città e scattare qualche fotografia. Non è da tutti i giorni vedere Monza ricoperta di neve e voglio godermi il momento.[br][br]Ultima considerazione:[br /]avete notato che ogni tanto la neve sale verso l'alto invece che cadere? E' un'autoentica violazione alla legge di Newton! Non parlatemi del vento, è tutto chiaro, la terra è in una palla di vetro, il classico souvenir con la neve dentro che cade quando ribalti la sfera.[br /]Chissà su quale comodino siamo appoggiati? Chissà chi ci guarda da lassù? Chissà quando passeremo di moda e finiremo al robivecchi?[br][br]Chissà? Chissà... [br][br] 

. . .
Cya :yeah:

"An expert is one who knows
more and more about less and less
until he knows absolutely everything about nothing"

Image
User avatar
McGrelio
Administrator
Administrator
 
Posts: 992
Joined: Mon Jan 05, 2004 4:36 pm
Location: Monza (MI) Italy

Return to A ruota libera

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest

cron